SAN SABA

ANNO: 2017

POSIZIONE: ROMA

SUPERFICIE: 35 mq

PIANO: TERRA 

 

Trentacinque mq nel cuore dell'Aventino

San Saba, detto popolarmente il piccolo Aventino, è il ventunesimo rione di Roma, e si trova al margine del grande polmone verde e archeologico del complesso Terme di Caracalla - Circo Massimo - Palatino. Questa è la cornice nella quale si è svolto il lavoro di ammodernamento di un piccolo appartamento in Via Andrea Palladio. Avere un salone lontano dalle stoviglie, era la volontà del committente, il quale, data la superficie ridotta dell'immobile, era costretto a vivere i momenti di relax in un ambiente più simile a una cucina che a un soggiorno. Non potendo ricavare un altro ambiente nel quale spostare la vecchia cucina, la scelta è ricaduta su una soluzione intermedia; l'istallazione di tre pannelli a scorrimento per nascondere all'occorrenza i pensili e i piatti sporchi nel lavandino. Il movimento delle pannellature genera tre disposizioni diverse; quando questi sono chiusi danno la sensazione di avere, su un lato del soggiorno, un grande armadio a muro e una parete con delle mensole. La posizione intermedia può limitare la visione della cucina al solo piano cottura, utile in quelle occasioni nelle quali si vuole offrire un caffè ad un ospite. Quando questi sono tutti sovrapposti, si posizionano da un lato mostrando l'intera cucina e nascondendo, questa volta, la parete attrezzata con ripiani in cartongesso. L'utilizzo dei pannelli ha riabilitato anche la vecchia cucina che in un primo momento sembrava ormai superata e quindi da sostituire. Il lavoro ha coinvolto anche il piccolo bagno nel quale si è razionalizzato lo spazio posizionando la nuova doccia nella nicchia inutilizzata della finestra. Questa soluzione ha permesso di ricavare un nuovo ingresso e un più comodo spazio per il piano del lavandino, ulteriormente evidenziato a terra attraverso la posa a terra di una diversa ceramica. La scelta di dividere il pavimento con due motivi estremamente diversi e la realizzazione di un muretto basso di separazione, suggerisce l'idea di esser entrati in un piccolo antibagno.